Home Glossario

Ci sono 408 termini in questo glossario.
Cerca nel glossario (sono permesse le espressioni regolari):
Comincia con Contiene Frase esatta
All | | A | B | C | D | E | F | G | I | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V

C

Termine Definizione
C.V.T. (CORPO VEICOLI TERRESTRI)
È la denominazione che viene riservata alle garanzie accessorie alla R.C. auto: Incendio, Furto, Collisione, Kasko ecc…
CAPITALE ASSICURATO
Vedi: Somma assicurata
CAPITALIZZAZIONE
Contratto con il quale l’assicuratore si impegna a pagare, dopo un certo numero di anni (non meno di cinque), una somma di danaro rivalutata annualmente e quindi determinata nel suo ammontare a fronte del versamento di premi unici o premi periodici da parte del contraente. Il contratto di capitalizzazione si differenzia dalle assicurazioni sulla vita per il fatto che la prestazione dell’assicuratore non dipende dal verificarsi di eventi attinenti alla vita dell’assicurato.
CARENZA (PERIODO DI)
Periodo che può intercorrere tra il momento della stipulazione di un contratto di assicurazione e quello a partire dal quale la garanzia offerta dall’assicuratore diviene concretamente efficace. È anche detto “periodo di aspettativa”.
CARICAMENTI (DI ACQUISIZIONE, GESTIONE, INCASSO)
Rappresentano la parte del premio versato dal contraente che è destinata a coprire i costi commerciali e amministrativi dell’impresa di assicurazione (la corresponsione della provvigione di acquisto, cioè la commissione a chi procura il contratto, la gestione del contratto, il servizio di esazione delle rate di premio successive alla prima). La somma del premio puro e dei caricamenti costituisce il premio di tariffa.
CARTA VERDE
Documento che attesta l’estensione dell’efficacia dell’assicurazione obbligatoria rc auto ai danni provocati dalla circolazione del veicolo assicurato in paesi diversi dai membri C.E.E. Vedi U.C.I., la cui sigla sia indicata (e non sbarrata) sulla stessa carta verde. In mancanza di tale documento deve essere stipulata una polizza di frontiera. La carta verde non è necessaria per la circolazione dei veicoli nei paesi dell’Unione Europea, in quanto il contratto rc auto, già di per sé, ha efficacia territoriale corrispondente all’intero territorio dell’Unione stessa.
CASO FORTUITO
Si tratta di situazioni non umanamente prevedibili e quindi non ovviabili con la normale diligenza. La prova delle fortuità dell'evento libera dalla responsabilità. La giurisprudenza ha equiparato al caso fortuito il caso di forza maggiore, la colpa esclusiva della vittima e la colpa esclusiva di un terzo.
CAUZIONE
Garanzia personale (fideiussione) o reale (titoli o denaro) predisposta a favore di un soggetto che potrebbe subire danno dal mancato o errato adempimento di una obbligazione. La cauzione può essere di tre tipi: volontaria (accordo tra le parti), legale (imposta da leggi), giudiziale (imposta dal giudice).
CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE
Nell’assicurazione obbligatoria RC auto è il documento, rilasciato dall’assicuratore, che attesta l’adempimento dell’obbligo di assicurazione. Dal certificato deve risultare, tra l’altro, il periodo di assicurazione per il quale l’assicurato ha pagato il premio. E’ obbligatorio tenerlo a bordo del veicolo a disposizione per eventuali controlli. Esso fa fede nei confronti dei terzi estranei al rapporto assicurativo. Viene rilasciato unitamente al contrassegno di assicurazione.
CHECK-UP
Vedi: Ricovero in Day hospital.
CLAUSOLA DI INDICIZZAZIONE
È la clausola che, facendo riferimento a precisi indici statistici (di solito ISTAT) consente di rivalutare le somme assicurate o i massimali e correlativamente il premio per bilanciare l'effetto dell'inflazione.
CLAUSOLA DI RECESSO
Consente all'assicuratore di recedere dal contratto con un preavviso (normalmente di 15 giorni) da darsi mediante raccomandata dopo ogni denuncia di sinistro e sino allo scadere di un certo termine (di regola 30 giorni) dalla definizione del medesimo, avvenuta col pagamento dell'indennità o in altro modo. Se il recesso non è consentito bilateralmente (assicuratore e contraente) rientra tra le clausole abusive. Nel Ramo Malattia va facendosi strada la tendenza, da parte di alcune imprese, di rinunciare alla facoltà di disdetta, vuoi dalla stipulazione del contratto, vuoi dopo un "periodo di osservazione" di uno o due anni. In alcuni contratti di riassicurazione viene indicata la clausola di recesso, che permette al riassicuratore di recedere da ogni impegno in caso di grave e continuata inosservanza di una delle condizioni pattuite.
CLAUSOLE ONEROSE
Sono clausole particolarmente gravose per uno dei due contraenti (perché impongono decadenze, sospensioni nell'erogazione delle prestazioni, deroghe alla competenza della Autorità Giudiziaria ecc.), per cui il legislatore ha ritenuto necessario - quando dette clausole sono contenute in moduli o formulari prestampati a cura dell'altro contraente - richiamare espressamente l'attenzione di chi dovrà sottostare a siffata gravosità. Il che avviene mediante il meccanismo dell'approvazione specifica delle clausole onerose, previsto dagli articoli 1341 e 1342 C.c. Sono dette anche clausole vessatorie o surrettizie.
CLAUSOLE VESSATORIE
Vedi: Clausole onerose.
COASSICURAZIONE (DIRETTA)
Si ha coassicurazione (diretta) quando la medesima assicurazione o l’assicurazione di rischi relativi alle stesse cose e/o persone è ripartita tra più assicuratori per quote determinate. In tal caso ciascun assicuratore è tenuto al pagamento dell’indennità dovuta solamente in proporzione della rispettiva quota, anche se unico è il contratto sottoscritto da tutti gli assicuratori. In caso di giudizio, l’assicurato deve citare tutti i coassicuratori.
COASSICURAZIONE (INDIRETTA)
È l’assicurazione del medesimo rischio presso diversi assicuratori, con diverse polizze.
CODICE DELLE ASSICURAZIONI
DECRETO LEGISLATIVO RECANTE RIASSETTO NORMATIVO DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONI PRIVATE – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE (Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n.209- GU n. 239 del 13-10-2005- Suppl. Ordinario n.163)
CODICE FISCALE / PARTITA IVA
Strumento di identificazione dei contribuenti predisposto dal Ministero delle Finanze che deve essere riportato obbligatoriamente sulla maggior parte dei contratti assicurativi. È composto di 16 caratteri alfanumerici per le persone fisiche e da 11 caratteri numerici per le persone giuridiche.
COLLEGIO MEDICO
È un organismo costituito di volta in volta per dirimere le divergenze fra le parti a seguito di disaccordo sul diritto all'indennizzo e sulla natura e conseguenze del sinistro, relative alle polizze Malattia e Infortuni. Nelle condizioni contrattuali sono stabilite le regole per la nomina e la composizione del Collegio.
COLLISIONE (KASKO)
La garanzia Collisione è una copertura assicurativa che copre l'auto per tutti i danni derivanti da collisione con un altro veicolo identificato durante un incidente stradale. A differenza della garanzia Kasko, la Collisione non prevede il rimborso in caso di uscita di strada, ribaltamento, urto contro un ostacolo o collisione con un veicolo non identificato. Trattandosi di una garanzia diretta (che assicura il veicolo, non i terzi), l’assicurato verrà risarcito direttamente dalla propria compagnia di assicurazioni. Vedi anche: KASKO
COLPA
Comportamento (commissivo od omissivo) caratterizzato da negligenza, imprudenza, imperizia, inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline che dà luogo ad un fatto illecito non intenzionale, dato che l'intenzionalità del soggetto agente verte solo sull'azione e non anche sul risultato, che resta involontario anche se previsto o prevedibile. Un esempio di comportamento colposo è il seguente: un cacciatore malaccorto, agendo contro ogni norma di legge e del buon senso, spara (intenzionalità relativa all'atto) nell'abitato, causando il ferimento (risultato non intenzionale) di una persona.
COLPA GRAVE
È la colpa macroscopica. Nelle assicurazioni diverse da quelle di R.C., solleva l'assicuratore dall'obbligo di eseguire la sua prestazione, salvo patto contrario.
COMPAGNIA DELEGATARIA
Vedi: Delegataria.
COMPETENZA TERRITORIALE
Vedi: Foro competente.
COMUNICAZIONE COMMERCIALE
Qualsiasi forma di comunicazione destinata, direttamente o indirettamente, a promuovere beni, servizi o l'immagine di un'impresa, di un'organizzazione o di una persona che esercita attività commerciale, industriale, artigianale o una libera professione.
CONCORSO DI COLPA
È la situazione che si determina quando un fatto dannoso non può essere riferito in via esclusiva ad un unico responsabile, perché dovuto ai comportamenti colposi (paritetici o caratterizzati da una diversa gradazione della colpa) di più soggetti. Una configurazione particolare di concorso di colpa è quella legislativamente presunta in ordine alla circolazione dei veicoli senza guida di rotaie, per cui, in caso di scontro, si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli.
CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE
Clausole di base previste da un contratto di assicurazione. Esse riguardano gli aspetti generali del contratto, quali il pagamento del premio, la decorrenza della garanzia, la durata del contratto, e possono essere integrate da condizioni speciali e aggiuntive.
CONDIZIONI PARTICOLARI
Insieme di clausole contrattuali, negoziate dalle parti, con le quali si intende ampliare o diminuire la garanzia assicurativa di base prevista dalle condizioni generali.
CONSTATAZIONE AMICHEVOLE DI INCIDENTE (MODULO DI)
Meglio conosciuto con il nome di "modulo blu", è uno speciale stampato, conforme ad un apposito modello ministeriale, con il quale è possibile effettuare la denuncia di un sinistro nell’assicurazione obbligatoria RC auto. Deve essere necessariamente compilato (e sottoscritto) da entrambe le parti, per rappresentare le modalità di un incidente stradale, al fine di beneficiare del sistema di liquidazione accelerato, di cui al D.L. 857/76 conv. L. 39/77. Lo stesso modulo consente inoltre al conducente, che nel sinistro non abbia responsabilità, di ottenere dal proprio assicuratore di essere risarcito direttamente dal proprio assicuratore, anziché da quello del responsabile, attraverso la procedura CID (Convenzione Indennizzo Diretto) qualora: • il sinistro coinvolga due veicoli (esclusi ciclomotori e macchine agricole); • dal sinistro non siano derivati danni alla persona oppure danni alle cose trasportate, indumenti ed effetti d’uso; • siano stati indicati i nomi delle parti (assicurato e/o conducente) e delle imprese di assicurazione coinvolte nell’incidente; • risultino riportate le targhe dei veicoli; • siano state descritte le modalità dell’incidente; • il modulo sia stato sottoscritto da entrambi i conducenti.
CONSUMATORE
Qualsiasi persona fisica, residente nel territorio della Comunità Europea, che agisca per fini che non rientrano nella sua attività imprenditoriale o professionale.
CONTRAENTE
È il soggetto (persona fisica o giuridica) che stipula il contratto di assicurazione con l'assicuratore. Il contraente può non coincidere con l’assicurato. Le due figure coincidono quando il contraente assicura un interesse di cui è titolare (ad esempio, un bene di sua proprietà o la propria vita). Suo obbligo principale è quello di pagare i premi. Suo fondamentale diritto, tipico nelle assicurazioni Vita e Infortuni, quello di designare il beneficiario.
CONTRASSEGNO
Nell’assicurazione obbligatoria RC auto, è il documento rilasciato dall’assicuratore che attesta l'esistenza di una assicurazione Responsabilità Civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, contenente il nome della impresa di assicurazione, l’indicazione del numero di targa del veicolo o del numero di telaio del ciclomotore e la data di scadenza del periodo per il quale è stato pagato il premio. La legge impone che debba essere collocato in modo ben visibile sul veicolo, di norma sul parabrezza del veicolo assicurato allo scopo di agevolare l’accertamento dell’osservanza dell’obbligo di assicurazione da parte delle autorità competenti, nonché l’identificazione dell’impresa di assicurazione da parte dei terzi danneggiati.
CONTRATTO DI ASSICURAZIONE
Contratto con il quale l’assicuratore, a fronte del pagamento del premio, si impegna a indennizzare l’assicurato, entro i limiti convenuti, dei danni prodotti da un sinistro (nelle assicurazioni contro i danni: Infortuni, Incendio, etc.) oppure a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente la vita umana (ad esempio nella Polizza Vita). (art. 1882 C.c). Il contratto di assicurazione è dunque uno strumento con il quale l’assicurato trasferisce all’assicuratore un rischio al quale egli è esposto.
CONTRATTO DI ASSICURAZIONE ON LINE
Il contratto di assicurazione stipulato con qualunque mezzo organizzato che, senza la presenza fisica e simultanea del professionista e del consumatore, impieghi esclusivamente tecniche di comunicazione a distanza per tutte le fasi preliminari alla stipulazione del contratto, compresa la stipulazione medesima.
CONTRATTO DI RIASSICURAZIONE
É il documento - definito anche TRATTATO - che, firmato dalle parti, sancisce in dettaglio i termini della partecipazione del riassicuratore. Se emesso oltre la data di inizio del rapporto, il contratto è generalmente preceduto da un documento provvisorio.
CONTROASSICURAZIONE
Clausola contrattuale tipica delle assicurazioni sulla vita che prevede una garanzia specifica a completamento della garanzia base del contratto. Più precisamente, nella polizza caso vita, la clausola di controassicurazione consente la restituzione dei premi pagati nel caso in cui l’assicurato muoia durante il periodo di differimento.
CONVENZIONE
È così definito ogni accordo tendente a convenire condizioni speciali relativamente a contratti assicurativi nei diversi Rami, quando riferiti a gruppi omogenei di persone. La convenzione quindi può riferirsi a dipendenti di una stessa azienda (o parte di essi), iscritti ad una associazione, ecc…
CONVENZIONE INDENNIZZO DIRETTO (CID)
Convenzione stipulata dalle imprese operanti nel settore dell’assicurazione obbligatoria rc auto con lo scopo di consentire all’automobilista incolpevole o parzialmente colpevole di essere risarcito direttamente dal proprio assicuratore anziché da quello del soggetto danneggiante. Tale procedura, che rende più rapido il risarcimento del danno, può essere applicata solo se nell’incidente siano stati coinvolti due veicoli (i ciclomotori e le macchine agricole sono esclusi dall’accordo) e non vi siano feriti oppure danni alle cose trasportate, indumenti ed effetti d’uso. Inoltre i conducenti dei veicoli coinvolti nell’incidente stradale devono compilare e sottoscrivere congiuntamente il cosiddetto "modulo blu", ossia la constatazione amichevole di incidente, indicando anche i nomi delle due imprese di assicurazione coinvolte nell’incidente, le targhe dei veicoli coinvolti, le circostanze dell’incidente.
COOKIE
Letteralmente "biscotto". Si tratta di un programma inviato da un server internet al browser di un computer; il cookie è in grado di registrare i comportamenti dell'utente sul web (per esempio quali siti sono stati visitati o quali acquisti sono stati effettuati); questi dati vengono spediti al web server. Molti browser possono segnalare l'arrivo del cookie e decidere se accettarli o respingerli, a seconda delle indicazioni che vengono fornite dall'utente.
COPERTURA
È così definito il complesso degli elementi del tetto, escluse le strutture portanti, le coibentazioni, le soffittature ed i rivestimenti.
COSE ASSICURATE (ALIENAZIONE)
L’alienazione delle cose assicurate non è causa di scioglimento del contratto di assicurazione, dato che diritti e obblighi passano all’acquirente se questi, saputo del contratto, non dichiara (con raccomandata) all’assicuratore di rifiutare il subentro entro dieci giorni dalla scadenza del primo premio successivo all’alienazione. L’assicurato che non comunica all’assicuratore l’avvenuta alienazione ed all’acquirente l’esistenza del contratto, deve continuare a pagare i premi.
CUMULO
Concetto assicurativo legato alla somma di più rischi che, sommati tra loro, determinano una esposizione complessiva per l'assicuratore.
WILLIS

Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti, anche di profilazione, legati alla presenza di social plugin, e di altri elementi utili alla navigazione. Se vuoi ulteriori informazioni sui cookie utilizzati nel sito e leggere come disabilitarli, leggi la nostra informativa estesa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all\'uso dei cookie Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra privacy policy.

Accettare i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information